GB-ARCH| Giacinto Binetti ARCHITETTO
Via Guido de Stisi, 1 - 71121 Foggia ITALY | 08811896516 | giacinto.binetti@gb-arch.it

Sito web orgogliosamente progettato e sviluppato in Italia

Se possiedi un immobile all'interno di uno degli innumerevoli, pregevoli contesti paesaggistici della Regione Puglia, è possibile che tu ti sia già scontrato con una sigla: P.P.T.R..

Il Piano Paesaggistico Territoriale Regionale è lo straordinario strumento di cui la Regione Puglia si è dotata dal 2013, per tutelare la sua incredibile ricchezza paesaggistica e governare lo sviluppo e la trasformazione del suo territorio.

 

Ti riguarda? Potrebbe, perché ogni intervento che interessi immobili o aree di cui sia riconosciuto, a vario titolo, un interesse paesaggistico, è sottoposto ad un iter autorizzativo. È una complicazione, certo, perché, in certe aree, i vincoli sono diventati piuttosto stringenti, ma è davvero solo questo?

Se quindi l'intervento che intendi realizzare, piccolo o grande che sia, riguarda aree o beni vincolati, a mio modo di vedere, ti si presentano tre opzioni.

Puoi rinunciare. I vincoli sono troppo cogenti, i costi aumentano, le difficoltà burocratiche si moltiplicano. Ma forse per te quell'opera è importante, e poi lo spirito dello strumento di cui ti ho parlato non è quello di paralizzare la trasformazione del territorio. In fondo, parliamo di Paesaggio, non di natura incontaminata. E il Paesaggio non esiste, senza l'attività antropica.

Puoi affrontare la normativa come un ostacolo. È ciò che in molti ci siamo abituati a fare, nel corso degli anni. Il livello prescrittivo è spesso quello di più immediata comprensione e percezione, in uno strumento di governo del territorio. Ma è anche il più superficiale.

 

E allora? 

E allora puoi raccogliere la sfida.

Come ti dicevo, un Piano Paesaggistico serve a governare il cambiamento, non a congelarlo. E, per fare questo, offre a te, attore privato, e a noi professionisti, strumenti di riflessione e di spunto, per uscire dalla logica che vede la tutela come un limite, ed iniziare ad affrontarla come un'opportunità.

 

Conoscere questi strumenti significa moltiplicare le possibilità di intervento, armonizzandole al contempo con gli obiettivi di qualità che la nostra Regione si è prefissata. Questo sarà il mio lavoro.

Ho avuto modo di approfondire questo tema, sia attraverso la pratica professionale quotidiana, che mediante una formazione specialistica promossa dalla stessa Ragione e, grazie a ciò, potrò fare diverse cose per te.

Se mi parlerai di ciò che desideri realizzare, potrò innanzi tutto analizzare il quadro vincolistico insistente sul territorio interessato. Lo screening ci permetterà di capire quali siano i margini di manovra, le possibilità, le ragioni ostative.

Potrò progettare il tuo intervento, o affiancare il tuo progettista, se ciò che hai in mente esula dalle mie competenze professionali (vuoi realizzare un impianto fotovoltaico? Impiantare un generatore eolico? Anche questo insisterà nel Paesaggio, e dovremo farci i conti). Anche in quel caso, potremo indirizzare il progetto verso la strada che gli consentirà le migliori chances di essere autorizzato.

 

Se invece si parlerà di Architettura, allora potremo accedere a tutto un universo di suggestioni che le Linee Guida del Piano ci offriranno in termini di forme, materiali, funzioni. Scopriremo insieme se e come il tuo intervento possa essere funzionale al compimento dei Progetti Strategici che costituiscono il cuore del Piano. Forse la tua opera è proprio ciò di cui il nostro Paesaggio ha bisogno.

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PAESAGGISTICA? 

COMPILA IL MODULO PER CONTATTARMI!

arrow&v
Allega file
Max File Size 15MB